STORIA E CRITICA D'ARTE

Opinioni Studenti STORIA E CRITICA D'ARTE

StrutturaDIPARTIMENTO DI SCIENZE DEL PATRIMONIO CULTURALE
Anno Accademico2013/2014
Tipo di CorsoCORSO DI LAUREA MAGISTRALE
NormativaD.M. 270/2004
Anni2
Crediti120
ClasseLM-89 - STORIA DELL'ARTE

Il Corso mira a fornire ai laureati strumenti teorici e specifiche abilità pratiche finalizzati al conseguimento di professionalità di alto profilo, capaci di interpretare il cambiamento e l’innovazione nell’ambito della ricerca, della didattica, della valorizzazione e della gestione dei beni storico-artistici.

Il Corso permette l'acquisizione di competenze storico-critiche altamente qualificate, formando dottori magistrali in grado di rispondere non solo alle esigenze, sempre più flessibili, del settore pubblico (soprintendenze, musei, amministrazioni ed enti locali, scuole ed istituti di alta formazione) ma anche alle crescenti richieste del settore privato, che anche in Campania sembra orientato ad investire nel settore della valorizzazione dei beni storico-artistici.

Funzione nel contesto lavorativo

Il dottore magistrale in Storia e critica d’arte è una figura professionale che ha acquisito le competenze necessarie per operare nel settore della ricerca, della tutela e dell'organizzazione del patrimonio storico-artistico, sia dal punto di vista della valorizzazione culturale e scientifica, sia dal punto di vista della promozione e della divulgazione del bene storico artistico a fini turistici e di sviluppo umano ed economico del territorio.

Esempi significativi di impiego di tale professionalità si possono individuare in attività di progettazione scientifica e di coordinamento gestionale di interventi integrati volti alla valorizzazione dei beni storico-artistici e alla loro comunicazione, di gestione di musei, gallerie, fondazioni o parchi, di curatela di mostre e di organizzazione di eventi culturali, di catalogazione scientifica, di divulgazione e di didattica dell’arte e del museo, di critica d’arte e di pubblicistica nell’ambito dell’editoria specializzata.

Oltre che nei tradizionali canali di assunzione presso istituti pubblici e privati, sbocchi occupazionali per i laureati magistrali in Storia e critica d’arte vanno individuati nel settore privato, attivo nell’ambito della tutela e della valorizzazione dei beni storico-artistico ma anche nel supporto alla loro produzione e diffusione. È quindi possibile l’occupazione in società o in cooperative di servizi rivolte ad attività di supporto e di consulenza qualificata all’Amministrazione pubblica, a istituzioni religiose, a collezioni, archivi e banche date private, alle Camere di Commercio, a case editrici e società informatiche che operano nel settore della tutela, della divulgazione e promozione dei beni storico-artistici e nell’organizzazione di eventi espositivi.

Competenze associate alla Funzione

Esempi significativi di impiego di tale professionalità si possono individuare in attività di progettazione scientifica e di coordinamento gestionale di interventi integrati volti alla valorizzazione dei beni storico-artistici e alla loro comunicazione, di gestione di musei, gallerie, fondazioni o parchi, di curatela di mostre e di organizzazione di eventi culturali, di catalogazione scientifica, di divulgazione e di didattica dell’arte e del museo, di critica d’arte e di pubblicistica nell’ambito dell’editoria specializzata.

Oltre che nei tradizionali canali di assunzione presso istituti pubblici e privati, sbocchi occupazionali per i laureati magistrali in Storia e critica d’arte vanno individuati nel settore privato, attivo nell’ambito della tutela e della valorizzazione dei beni storico-artistico ma anche nel supporto alla loro produzione e diffusione. È quindi possibile l’occupazione in società o in cooperative di servizi rivolte ad attività di supporto e di consulenza qualificata all’Amministrazione pubblica, a istituzioni religiose, a collezioni, archivi e banche date private, alle Camere di Commercio, a case editrici e società informatiche che operano nel settore della tutela, della divulgazione e promozione dei beni storico-artistici e nell’ organizzazione di eventi espositivi. Competenze generali associate alle funzioni sono: mantenersi aggiornati sulle conoscenze storico artistiche e applicare nuove conoscenze in senso critico; comunicare con persone esterne all'organizzazione; usare computer e sistemi informatici;partecipare a dibattiti scientifici; identificare informazioni catalogando, valutando e riconoscendo differenze e similarità.

Sbocchi Professionali

Esperti d'arte

Curatori e conservatori di musei

Curatori e conservatori di musei

Funzione nel contesto lavorativo

Organizzare le esposizioni all'interno del museo

conservare opere d'arte

catalogare o archiviare i beni del museo

curare la promozione museale

organizzare eventi

controllare e rinnovare il catalogo artistico del museo

coordinare le attività e gestire l’organizzazione della struttura

gestire e promuovere programmi culturali

coordinare attività di ricerca

studiare e aggiornarsi

curare i rapporti con gli utenti

studiare gli artefatti e i materiali

sviluppare progetti per la promozione museale

cercare e reperire finanziamenti

creare percorsi turistici in ambito museale

fare ricerca

organizzare le attività di didattica del museo

valutare opere d'arte

curare le pubbliche relazioni

Competenze associate alla Funzione

Mantenersi aggiornati sulle conoscenze storico-artistiche e applicare nuove conoscenze con senso critico

Comunicare con persone esterne all'organizzazione, rappresentare la stessa verso i clienti, il pubblico, le amministrazioni ed altre entità esterne, personalmente, in forma scritta, per telefono o via e-mail.

Fornire informazioni ai superiori, ai colleghi e ai subalterni, per telefono, in forma scritta, via e-mail o personalmente

Ascoltare ed elaborare le informazioni ricevute da superiori, colleghi, subalterni, per telefono, in forma scritta, via e-mail o personalmente

Inserire, trascrivere, registrare, immagazzinare o conservare informazioni in forma scritta, elettronica o magnetica

Compilare, codificare, classificare, calcolare, tabulare, esaminare o verificare informazioni o dati

Osservare, ricevere o ottenere in qualunque altro modo informazioni da fonti rilevanti

Usare computer e sistemi informatici (software ed hardware) per programmare, scrivere software, regolare funzioni, inserire dati, o elaborare informazioni

Interpretare o spiegare il significato di informazioni ed il loro possibile utilizzo

Identificare informazioni catalogando, valutando e riconoscendo differenze e similarità in oggetti d’arte

Identificare le relazioni, le ragioni o i fatti sottostanti ad informazioni disaggregando informazioni o dati in parti separate

Sbocchi Professionali

Curatore di collezioni presso enti locali, musei pubblici e privati, soprintendenze, gallerie d’arte, antiquari, case d’asta;

-consulente presso società private e cooperative che forniscono consulenze e servizi nel settore dei Beni Culturali all’Amministrazione pubblica e ad Enti ecclesiastici, a istituti privati, ad enti e società che operano nel settore della tutela, divulgazione e promozione dei Beni culturali.

Esperti d'arte

Funzione nel contesto lavorativo

Organizzare mostre o eventi

valutare opere d'arte

promuovere opere d'arte ed artisti

realizzare pubblicazioni scientifiche (articoli, saggi, libri, ecc.)

fare perizie

scrivere recensioni o articoli

selezionare opere d'arte ed artisti

esaminare materiale artistico

visitare o partecipare a mostre o rassegne d'arte

curare i rapporti con gli artisti

scrivere articoli o recensioni

studiare e aggiornarsi

svolgere attività didattica

far parte di organi istituzionali

fare ricerca bibliografica

scrivere o curare la redazione di testi promozionali per mostre (cataloghi, pubblicità, ecc.)

studiare e riscoprire l'opera di artisti del passato

coordinare o dirigere collane d'arte

curare i rapporti con i critici d'arte

curare i rapporti con il committente

curare i rapporti con le case editrici

gestire gallerie d'arte

partecipare al dibattito scientifico (conferenze, convegni, seminari, ecc.)

curare i rapporti con le istituzioni

fornire consulenza ai clienti

vendere e acquistare opere d'arte

Competenze associate alla Funzione

Osservare, ricevere o ottenere in qualunque altro modo informazioni da fonti rilevanti e giudicarne l’attendibilità

Mantenersi aggiornati sui cambiamenti tecnici e applicare nuove conoscenze

Stimare il valore, l'importanza o la qualità di cose o persone o servizi

Identificare informazioni, oggetti, azioni, eventi, catalogando, valutando e riconoscendo differenze e similarità

Pensare in modo creativo e sviluppare, progettare o creare nuove applicazioni, idee, relazioni e nuovi sistemi e prodotti (compresi i contributi artistici)

Analizzare informazioni e valutare risultati per scegliere la soluzione migliore e per risolvere problemi

Fornire linee guida e suggerimenti qualificati alla dirigenza o ad altri gruppi su questioni tecniche o relative a sistemi o processi

Creare rapporti di lavoro costruttivi e cooperativi e mantenerli nel tempo

Elaborare, compilare, codificare, classificare, calcolare, tabulare, esaminare o verificare informazioni o dati

Comunicare con persone esterne all'organizzazione, rappresentare la stessa verso i clienti, il pubblico, le amministrazioni ed altre entità esterne, personalmente, in forma scritta, per telefono o via e-mail

Identificare i bisogni formativi di altre persone, mettere a punto programmi o corsi formali di istruzione o formazione e insegnare o istruire altre persone

Stimare misure, distanze e quantità o determinare tempi, costi, risorse o materiali necessari per svolgere una determinata attività lavorativa

Stabilire obiettivi di lungo periodo e specificare le strategie e le azioni per raggiungerli

Sbocchi Professionali

Esperti d’arte di alto profilo, capaci di operare nell’ambito della ricerca, della didattica, della valorizzazione e della gestione dei beni storico-artistici presso enti locali, musei pubblici e privati, soprintendenze, gallerie d’arte, antiquari, case d’asta; società private e cooperative che forniscono consulenze e servizi nel settore dei Beni Culturali all’Amministrazione pubblica e ad Enti ecclesiastici, a istituti privati, ad enti e società che operano nel settore della tutela, divulgazione e promozione dei Beni culturali

Esperti d'arte2.5.3.4.2
Curatori e conservatori di musei2.5.4.5.3
Mario Alberto PAVONE
Stefania ZULIANI
Francesca DELL'ACQUA
Maria PASSARO
Antonella TROTTA
Mario Alberto PAVONE
Stefania ZULIANI
Chiara Maria LAMBERT
Anna Baldi
Luigi Cetraro
Rita Maria Grazia Cianci
Rosy Esposito
Immacolata Montuori
Fonte AVA-SUA
  • Ateneo