FISICA

Opinioni Studenti FISICA

StrutturaDIPARTIMENTO DI FISICA "E.R. CAIANIELLO"
Anno Accademico2015/2016
Tipo di CorsoCORSO DI LAUREA
NormativaD.M. 270/2004
Anni3
Crediti180
ClasseL-30 - Classe delle lauree in Scienze e tecnologie fisiche

Il Corso di Laurea in Fisica, di durata triennale, si colloca nell'ambito della Classe delle Lauree in Scienze e Tecnologie Fisiche (Classe L-30).

Nel contesto dell’Ateneo salernitano, la scuola di Fisica ha una lunga tradizione che risale all'istituzione del corso di Laurea in Fisica, inaugurato nel 1972 per iniziativa dell'eminente scienziato napoletano Eduardo R. Caianiello. Il relativo corso di studi, in origine strutturato secondo un percorso quadriennale, ha successivamente adottato lo schema del 3+2 attualmente risultante in una Laurea Triennale e una Laurea Magistrale. Il CdS può al momento contare sull'apporto di circa 25 docenti appartenenti ai settori scientifico-disciplinari FIS01 (Fisica sperimentale), FIS02 (Fisica teorica, modelli e metodi matematici), FIS03 (Fisica della materia), FIS07 (Fisica applicata), GEO10 (Geofisica della terra solida), CHIM03 (Chimica generale e inorganica), MAT03 (Geometria), MAT05 (Analisi matematica), INF01 (Informatica).

Obiettivo specifico del Corso è la formazione di laureati che in un quadro di adeguata padronanza del metodo scientifico abbiano acquisito le conoscenze essenziali della fisica classica e moderna, della chimica di base e dei necessari strumenti di tipo matematico ed informatico, anche attraverso la consultazione di letteratura scientifica in inglese. Lo scopo è di formare laureati che siano in grado di affrontare e risolvere problemi scientifici e tecnici connessi con il comportamento dei sistemi naturali, e che siano in grado sia di proseguire gli studi a livello di Laurea Magistrale, se decidono in tal senso, sia di superare test di selezione per inserirsi rapidamente e a un buon livello nel mondo del lavoro in attività lavorative che richiedono capacità di applicazione di metodi e tecniche innovative e utilizzo di attrezzature complesse. Ci si aspetta inoltre che le competenze acquisite permettano in generale al laureato di adeguarsi all'evoluzione della disciplina e di interagire con le professionalità culturalmente contigue.

La metodologia scientifica viene trasmessa nell'arco del corso di studi soprattutto attraverso gli insegnamenti di fisica classica e i corrispondenti laboratori di fisica previsti al primo e secondo anno. Tali insegnamenti, integrati dalle necessarie conoscenze di meccanica analitica, costituiscono la base per affrontare al terzo anno lo studio della fisica moderna nell'ambito degli insegnamenti di Istituzioni di Fisica Teorica, Istituzioni di Fisica Nucleare e Subnucleare, Istituzioni di Fisica della Materia e Fisica Statistica. Gli strumenti matematici e informatici, trasversali e propedeutici alle conoscenze fisiche, vengono trasmessi attraverso gli insegnamenti di Analisi Matematica (previsti sia al primo che al secondo anno), Geometria e Laboratorio di Informatica. I fondamenti matematici della fisica moderna e in particolare della meccanica quantistica ivengono infine acquisiti al terzo anno nel corso di Istituzioni di Metodi Matematici della Fisica.

Il corso afferisce al Dipartimento di Fisica "E.R. Caianiello" dell'Ateneo. All'interno di tale struttura sono presenti laboratori didattici attrezzati in maniera da consentire la realizzazione di esperimenti significativi direttamente collegati agli argomenti di fisica classica e moderna analizzati nelle lezioni frontali. Attraverso tali esperimenti lo studente acquisisce al contempo una capacità di operare in laboratorio che, oltre ad essere spendibile in vari contesti lavorativi, trova poi un naturale completamento negli esperimenti finalizzati all’attività di ricerca che vengono effettuati nell’ambito della Laurea Magistrale.

L'obiettivo specifico del Corso di Laurea Triennale è fornire agli studenti gli strumenti per la comprensione delle leggi della fisica classica alla base del comportamento macroscopico dei sistemi naturali e delle leggi microscopiche- quantistiche che li governano. In particolare I laureati acquisiranno: una elevata conoscenza di base nei diversi settori della fisica classica e moderna; un'adeguata padronanza del metodo scientifico volto a descrivere i fenomeni tramite misure, analizzando i dati sperimentali e confrontandoli con quanto previsto da leggi naturali; la capacità di eseguire misure, utilizzando apparecchiature elettroniche; la capacità di comprendere ed utilizzare strumenti matematici ed informatici; la capacità di utilizzo di modelli che semplificano i fenomeni fisici cogliendone gli elementi fondamentali; un adeguata padronanza della lingua inglese nell'ambito specifico di competenza.

Funzione nel contesto lavorativo

I laureati in Fisica sono in grado di svolgere attività in diversi settori tecnologici quali ad esempio l'uso di strumentazione complessa e l'acquisizione dei dati per il controllo automatico di sistemi di produzione; l'uso delle tecnologie di deposizione di film sottili di metalli ed ossidi e le relative tecniche fotolitografiche. Possono svolgere le funzioni di tecnici esperti nella modellizzazione e nella simulazione numerica come supporto alle attività produttive; di analisti e progettisti di software applicativi e di sistema. La flessibilità che caratterizza il laureato in Fisica lo rende preferibile quando occorrono competenze nell'ambito del cosiddetto problem solving.

Più specificamente, gli studenti iscritti a questo corso di laurea sono formati per poter accedere ai seguenti ambiti lavorativi:

-tecnico competente in acustica ambientale (ai sensi della legge quadro sull’ inquinamento acustico n.447 del 26 ottobre 1995) e più in generale potranno svolgere il ruolo di:

-esperto per il controllo delle vibrazioni meccaniche e per i servizi nazionali di controllo del territorio;

-esperto di apparecchiature e strumenti complessi nelle strutture sanitarie pubbliche e private con capacità di elaborazione ed acquisizione di segnali e immagini;

-esperto nell'elaborazione statistica dei dati relativi a problematiche ambientali;

-esperto di rilievi dosimetrici e più in generale di problemi di sicurezza nel campo delle radiazioni ionizzanti;

-esperto di progettazione e caratterizzazione di dispositivi a stato solido.

Inoltre i laureati di questo corso saranno in possesso dei requisiti tecnico-professionali richiesti dalla legge n. 46/90 per la nomina a responsabile tecnico delle imprese che svolgono attività di installazione di varie tipologie di impianti in edifici civili ed industriali.

Competenze associate alla Funzione

A) Processo di Sviluppo dei Nuovi Prodotti: Concept Designer, Integratore-sistemista, Progettista di nuovi processi tecnologici.

B) Quality Assurance: Progettista di metodi e sistemi di controllo della qualità dei processi.

C) Processo Assistenza Post Vendita (Service): Progettista e gestione di sistemi di teleassistenza, Addetto alle analisi

affidabilistiche.

Sbocchi Professionali

Come risulta evidente dalle analisi fatte nell'ambito del monitoraggio del Progetto Lauree Scientifiche, dalle analisi dei

questionari degli studenti del Consorzio di Alma Laurea e dalle informazioni scambiate negli incontri del Coordinamento dei

Presidenti di Corso di Laurea in Fisica, la quasi totalità dei laureati triennali in Fisica delle Università italiane ha scelto di

proseguire verso una laurea di secondo livello o verso un master. D'altra parte dagli incontri con alcuni rappresentanti del

mondo del lavoro di realtà occupazionali a livello locale e nazionale per i laureati in Fisica, che hanno collaborato alla stesura del progetto formativo qui proposto, è emerso un possibile interesse delle aziende, ad esempio del settore dei materiali per l'elettronica, per la assunzione di Laureati Triennali in Fisica con qualifiche di tipo "tecnico con laurea", per gestire strumentazione avanzata e tecniche moderne di analisi dei dati sperimentali.

Fisici2.1.1.1.1
Analisti e progettisti di software2.1.1.4.1
Tecnici geologici3.1.1.1.1
Tecnici fisici e nucleari3.1.1.1.2
Adolfo AVELLA
Paola CAVALIERE
Roberta CITRO
Luca CRESCENTINI
Mario FUSCO GIRARD
Marina LAMBERTI
Angela NIGRO
Sergio PAGANO
Giovanni SPARANO
Tiziano VIRGILI
Canio NOCE
Marina LAMBERTI
Carmine ATTANASIO
Mario FUSCO GIRARD
Gaetano LAMBIASE
Fabrizio BOBBA
Ileana RABUFFO
Andrea Francesco ABATE
Giuseppe VITIELLO
Gaetano BUSIELLO
Massimo BLASONE
Roberta CITRO
Luca CRESCENTINI
Anna Maria CUCOLO
Mario SALERNO
Roberto SCARPA
Salvatore DE PASQUALE
Cristiano BOZZA
Valerio BOZZA
Angela NIGRO
Sandro PACE
Sergio PAGANO
Alfonso ROMANO
Giuseppe GRELLA
Antonio DI BARTOLOMEO
Adolfo AVELLA
Federico CORBERI
Giovanni CARAPELLA
Maria Teresa MERCALDO
Tiziano VIRGILI
Luciano Jacopo D'Onofrio
Biagio De Simone
Francesco Di Filippo
Gennaro Martone
Dario De Stefano
Fonte AVA-SUA
  • Ateneo